Carichieti tra 4 “good bank” nel mirino 20 gruppi

CarichietiCarichieti

Per l’acquisto delle quattro good bank, tra cui Carichieti, c’è un gruppo di venti soggetti che riceveranno l’information memorandum propedeutico alla presentazione delle offerte preliminari e alla fase di due-diligence.

Tra questi, viene riferito da fonti vicine all’operazione, dovrebbero esserci diversi gruppi italiani come Ubi Banca, Bper, Cariparma, Banco Popolare e la Popolare di Bari; oltre ad una serie di banche straniere e fondi di private equity come Apollo, Fortis, Canterbridge e Anacap Financial partner. In particolare, Ubi sarebbe interessata a Cariferrara, la Bper all’Etruria, Cariparma a Banca Marche, la Bari a Carichieti. Le good bank sono nate dalle ceneri degli istituti salvati dal fondo di risoluzione tramite un’iniezione di capitale pari a 1,8 miliardi sostenuta dal sistema bancario nazionale, così come fatto di recente per lanciare il fondo Atlante. Secondo fonti però la vendita degli asset potrebbe totalizzare non oltre 800 milioni di euro. La cessione dovrebbe perfezionarsi entro l’estate.

Sii il primo a commentare su "Carichieti tra 4 “good bank” nel mirino 20 gruppi"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*