Abruzzo: consumi in lieve crescita nel 2015

consumi

Abruzzo: nel 2015 crescono lievemente i consumi nella nostra regione. Lo rivela il ventiduesimo osservatorio di una nota agenzia finanziaria che, attraverso i propri servizi forniti ai consumatori, ha elaborato dati e stilato classifiche tra le tipologie di consumi e le quattro province abruzzesi, prese in considerazione.

Il 2015 appena trascorso ha fatto registrare un’inversione di segno del reddito disponibile pro capite
con un incremento pari allo 0,4%. I beni durevoli sono aumentati del 5,5%, cioè 1.029 milioni di euro,
con un andamento in miglioramento del 4,8%, rispetto a quello che ha caratterizzato il Mezzogiorno, ma comunque più basso rispetto al dato nazionale del 6,4%.
Positivo anche il mercato della mobilità con il capoluogo abruzzese che alla voce auto nuova ha fatto registrare un +25,2%, attestandosi al di sopra della media nazionale. Bene anche i motoveicoli con L’Aquila al +13,2% insieme a Teramo che tocca quota +15,6%.

Per quanto concerne invece il reddito per abitante più elevato primeggia Chieti con 16.536 euro, seguita da L’Aquila con 16.267. Pescara e Teramo invece, rispettivamente con 15.234 e 14.267 euro presentano un reddito per abitante inferiore alla media regionale, pur mantenendosi al di sopra di quella del Mezzogiorno.

Tra i settori di spesa:
• auto e moto: le auto crescono sopra la media nazionale (+20% per quelle nuove) con una spesa per famiglia che si attesta a 550 euro; aumenta anche il comparto dell’usato (+3,3%). Inversione di tendenza invece per i motoveicoli, che nel 2014 sono calati di 5,1 punti, e nel 2015 crescono del 10,6% con una spesa complessiva di 22 milioni;

• mobili: scendono di 0,8 punti percentuali, per un valore complessivo pari a 273 milioni;

• elettrodomestici: calano dell’1,9% i volumi di spesa, e si fermano a un valore totale di 80 milioni, in controtendenza rispetto al nazionale, che ha riportato un +4%;

• prodotti informatici: registrano un – 8,0% con un volume di spesa di 36 milioni.

 

L'autore

Anna Di Giorgio
Anna Di Giorgio nasce a Moncalieri (Torino), ma dall’età di quattro anni vive in Abruzzo. Ha conseguito la laurea in Lettere moderne presso l’università “G. d’Annunzio” di Chieti. Iscritta all’albo dei giornalisti dal 2002, è professionista dal 2010. Lavora per Rete8 dal 2005.

Sii il primo a commentare su "Abruzzo: consumi in lieve crescita nel 2015"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*