Carichieti: la cessione slitta in autunno

Carichieti: la cessione slitta in autunno. Serve più tempo per entrare nel vivo della vendita delle 4 banche salvate dal fondo interbancario (Popolare dell’Etruria e del Lazio, Banca delle Marche, Cariferrara e Carichieti).

Secondo quanto riferisce l’Ansa, gli information memorandum, ovvero i documenti informativi sulle 4 good bank con i dati di bilancio 2015, non saranno inviati a metà marzo come stimato dal presidente Roberto Nicastro. La mole di informazioni da elaborare è superiore al previsto e per questo si registra un ritardo di almeno 2 settimane. Si spera di spedire la documentazione agli interessati entro Pasqua (anzichè metà marzo) anche se potrebbe servire altro tempo. A curare il dossier sono gli advisor di Societé Generale e gli avvocati degli studi Chiomenti e Bonelli Erede Pappalardo. Una volta superata l’empasse l’operazione entrerà nel vivo e potranno essere presentate offerte preliminari e non vincolanti. Dopo scatterà la due diligence e poi la vendita. Nicastro stimava la cessione entro l’estate, a questo punto è ragionevole pensare dopo.

L'autore

Fabio Lussoso
Giornalista dal 1985, ha seguito corsi di tecniche di comunicazione. A 20 anni dirige il quotidiano radiofonico 7Giorni 7. Dal 1986 ha iniziato a collaborare con il quotidiano Il Centro e con altri quotidiani. Successivamente, l’attività giornalistica televisiva per varie Tv regionali. A Rete8 si è occupato di Cronaca e Politica. Per due anni ha diretto la redazione di Rete8 Sport. Dopo aver dato il suo impulso è tornato ad occuparsi di cronaca. Amante di lettura, viaggi e sport.

Sii il primo a commentare su "Carichieti: la cessione slitta in autunno"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*