Confcommercio Abruzzo a caccia di giovani “Tenaci”

enogastronomia

Confcommercio Abruzzo a caccia di giovani “Tenaci” grazie ad un progetto legato alla valorizzazione del  turismo e dell’enogastronomia regionale.

Si chiama “Tenaci” il progetto proposto oggi a Pescara dalla Confcommercio Abruzzo, che lo ha ideato e promosso con il supporto della Regione. La parola “Tenaci” è anche un acronimo che sta ad indicare le leve sulle quali la Confcommercio intende puntare per valorizzare il prodotto Abruzzo. Tenaci dunque come duplice valenza: tratto distintivo degli abruzzesi e acronimo di Turismo e tipicità, Enogastronomia, Nuove forme di impresa: le Reti–Ambiente–Credito–Innovazione e formazione. Sono settori che, da sempre, vedono impegnata la Confcommercio Abruzzo nel processo di sviluppo e di crescita dell’economia regionale. L’obiettivo del progetto “Tenaci” è rafforzare la sinergia fra sistema delle imprese e territorio, favorendo al contempo il riaffiorare dell’orgoglio di essere abruzzesi e l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro. Si guarda in particolare a quei settori privilegiati e non de localizzabili per la vocazione stessa della regione, a cominciare dal turismo. L’importanza dei giovani, del sistema delle imprese e del loro necessario rilancio sono considerati punti fondamentali del progetto turistico-enogastronomico “Tenaci“, elaborato con il governo regionale.

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "Confcommercio Abruzzo a caccia di giovani “Tenaci”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*