Gli arrosticini abruzzesi conquistano Mosca

arrosticini-russia1

Gli arrosticini conquistano Mosca grazie a una delegazione di imprenditori abruzzesi in Russia, per promuovere le eccellenze della nostra regione.

Gli arrosticini abruzzesi (e non solo) conquistano Mosca grazie ad alcuni imprenditori che sono in questi giorni in Russia per promuovere le eccellenze agroalimentari e della moda della nostra regione. Angelo D’Ottavio, Tiziano Petrucci, Luca Labricciosa e Domenico Mascia si sono fatti immortalare nella foto che vedete, nientemeno che in Piazza Rossa, con tanto di arrosticini alla mano, in modo goliardico certo, ma con un obiettivo concreto e fruttuoso, far conoscere gli arrosticini e gli altri prodotti tipici abruzzesi alla Grande Madre Russia. Sei imprese dell’agroalimentare e della moda che aderiscono alla rete Abruzzo&Oltre, sono a Mosca da martedì scorso fino al 20 dicembre, dove hanno portato vino, salumi, maglieria in fibra naturale e… appunto, gli arrosticini e accessori utilizzati per questo prodotto simbolo della terra abruzzese. Il viaggio si inserisce tra le iniziative del contratto di rete Abruzzo&Otre, che promuove progetti di internazionalizzazione in sinergia con  partner italiani e stranieri. Dopo le prime esperienze dell’estate e dell’autunno scorsi,  le imprese associate nel contratto di rete, affrontano ora la missione in Russia.  La delegazione, guidata dell’export manager Luca Labricciosa, sta incontrando, in tre diversi meeting, buyer russi (e non solo) e proporre loro l’inserimento delle produzioni abruzzesi nei loro circuiti commerciali. Il progetto è nato per volontà dell’imprenditore e vinosopho Franco D’Eusanio due anni fa, a Nocciano, nella sede dell’azienda specializzata nella produzione e commercializzazione di prodotti biologici che ha aggregato, nel contratto di rete altre imprese del settore food e fashion. L’export manager della rete  Luca Labricciosa annuncia che l’obiettivo è quello di permettere alle imprese del contratto Abruzzo&Oltre di conquistare nuovi mercati, tra i quali, appunto, la Russia.

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Gli arrosticini abruzzesi conquistano Mosca"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*