La Regione Abruzzo premia gli eroi dell’impresa

imprese-donneimprese donna

La Regione Abruzzo premia gli eroi dell’impresa, ma bisogna fare presto, per non perdere i fondi a disposizione. Otto milioni di euro da distribuire a chi, nell’anno in corso, ha speso per rinnovare la propria impresa.

Il bando della Regione Abruzzo, che sarà pubblicato sul prossimo Bura, prevede aiuti per progetti di innovazione tecnologica, di processo e organizzativa introdotti dalle piccole e medie imprese abruzzesi, con particolare attenzione al rispetto ambientale. L’iniziativa rientra nell’ambito delle attività del Por Fesr della vecchia programmazione 2007-2013. Si tratta di un contributo in conto capitale, con spesa minima ammissibile di 50mila euro. Il contributo massimo richiesto, in percentuale, non può essere superiore al 50% dei costi ammissibili del progetto (massimo 200.000 euro).

“Per la prima volta – ha spiegato il vicepresidente della Regione con delega allo Sviluppo economico, Giovanni Lolli – il bando è retroattivo, cioè possono essere ammessi a finanziamento tutti i progetti avviati dal primo gennaio del 2015. Le domande possono essere presentate a partire dal giorno successivo alla data di pubblicazione del bando sul Bura e fino al termine di 30 giorni”.

Per fare qualche esempio, si potrà beneficiare delle agevolazioni spese relative ad acquisto di macchinari, attrezzature e impianti di veloce realizzazione, servizi di consulenza sul progetto d’innovazione, acquisto di brevetti e software.

“È giusto fare così – ha concluso Lolli – perché stiamo premiando degli eroi: quelli che in questi anni di crisi, di accesso al credito drammatico, sono sopravvissuti e, nonostante tutto, spesso ricorrendo a proprie risorse, sono riusciti a mandare avanti l’azienda”.

Sii il primo a commentare su "La Regione Abruzzo premia gli eroi dell’impresa"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*