Strada dei Parchi, ‘aumenti decisi dal Governo’

Conferenza stampa della Società Strada dei Parchi, questa mattina a Pescara, per illustrare le opere realizzate nel 2015 ma soprattutto ‘giustificare’ l’aumento tariffario che scatterà dopodomani 1° gennaio 2016.

A spiegare alla stampa abruzzese le opere realizzate nel corso dell’anno ormai alle spalle, ma soprattutto motivare l’aumento tariffario che scatterà dal 1° genanio 2016, per gli automobilisti che percorrono i tratti abruzzesi di A24 e A25, è stato l’amministratore delegato di ‘Strada dei Parchi’ Cesare Ramadori: ” Si tratta di rincari voluti da Roma ai quali non possiamo non omologarci. La speranza è che non si vada oltre quel +1,50 % già scattato a gennaio scorso. Ben comprendiamo il momento di difficoltà che gli italiani vivono ed è per questo che a fronte di questo ritocco al pedaggio autostradale imposto dal Governo intendiamo garantire maggiori servizi e opere importanti, specie in materia di sicurezza di tratti notoriamente critici, già a partire dalla metà del 2016 ormai alle porte’.

 

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Strada dei Parchi, ‘aumenti decisi dal Governo’"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*