Ammortizzatori in deroga, fondi anche per l’Abruzzo

Lavoro

Sono da oggi a disposizione delle Regioni che ne avevano fatto richiesta le risorse necessarie a soddisfare le competenze residue, relative al 2015, per i trattamenti di cassa integrazione e mobilità in deroga.

E’ operativo il decreto firmato dal ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, e dal ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, che stabilisce la ripartizione delle risorse da destinare alle Regioni richiedenti – Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Molise, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana Umbria e Veneto – per il pagamento delle somme dovute ai titolari dei trattamenti di Cig e mobilita’ in deroga. Si tratta di un onere complessivo di 433 milioni e 200.489 Euro, posto a carico del Fondo Sociale per l’Occupazione e la Formazione.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Ammortizzatori in deroga, fondi anche per l’Abruzzo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*