Parco Costa Teatina, Confindustria pronta al ricorso

Il Consiglio Generale di Confindustria Chieti Pescara pronto a ricorrere alla magistratura contro il Parco della Costa Teatina.

L’associazione del Presidente Gennaro Zecca si è trovata unita nel decretare che occorrerà tutelerà le imprese e il tessuto industriale ricorrendo contro l’istituzione del Parco della Costa Teatina, qualora dopo gli approfondimenti della documentazione, verrà ravvisato il presupposto di un ricorso alla magistratura.

Per Confindustria la nascita del Parco nell’attuale perimetrazione è “un gravissimo danno per l’economia e la stessa immagine dell’Abruzzo, perché insiste su aree fortemente antropizzate. Inoltre le sole norme di salvaguardia rischiano di ingessare le attività economiche del territorio per un lunghissimo periodo, fermando di fatto lo sviluppo del territorio e precludendo ogni investimento”.

Intanto Forza Italia vuole spostare il Parco sul mare (clicca qui)

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Parco Costa Teatina, Confindustria pronta al ricorso"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*