Ombrina, Morandi: “Mai avuto dubbi su iter”

L’Amministratore Delegato e Direttore Generale di Rockhopper Italia Spa Sergio Morandi dichiara di non aver mai dubitato dell’esito positivo sulla procedura di compatibilità ambientale conclusasi positivamente per l’insediamento petrolifero “Ombrina Mare 2” in Abruzzo

“Mai avuto dubbi in merito a tale esito” -ha dichiarato Morandi- “in quanto sono stato sempre convinto dell’ottimo lavoro svolto dai tecnici della nostra azienda e della professionalità degli esperti del Ministero che ne hanno valutato con estrema attenzione la compatibilità ambientale. Ombrina Mare potrà contribuire allo sviluppo economico del territorio, coniugando positivamente tra loro tecnologia, sicurezza ed ambiente. Venerdì 7 agosto il Ministero dell’Ambiente di concerto con il Ministero dei Beni Culturali – prosegue Morandi – facendo seguito ai pareri favorevoli VIA ed AIA, ha emanato il decreto di compatibilità ambientale del progetto di coltivazione del giacimento di idrocarburi “Ombrina Mare” nell’ambito della procedura di conferimento della concessione di coltivazione di idrocarburi liquidi e gassosi “d30B.C-MD”. Al termine di un’attenta e approfondita fase istruttoria, durata quasi 6 anni, e dopo: 3 pareri favorevoli espressi dalla Commissione Tecnica VIA/VAS composta da 50 esperti; 580 osservazioni che l’azienda ha puntualmente contro dedotto: il completamento con successo anche della procedura AIA; il recepimento di numerose prescrizioni relative a monitoraggio e sicurezza, in linea con i più elevati standard europei. Posso affermare con soddisfazione che il complesso processo di valutazione cui è stato sottoposto il progetto Ombrina Mare si è concluso positivamente”

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Ombrina, Morandi: “Mai avuto dubbi su iter”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*