Lolli: Masterplan Abruzzo pronto in un mese

Sarà la prima Regione a presentarlo a Renzi. Il Masterplan Abruzzo sarà pronto entro un mese. E’ la sfida lanciata dal vicepresidente della Regione Lolli alle parti sociali.

 

L’obiettivo è predisporre schede circostanziate con le idee-misure per lo sviluppo, corredate dagli strumenti normativi attraverso i quali realizzarle, e fornire proposte concrete per superare la crisi. Soprattutto, lo spirito è individuare interventi immediatamente cantierabili che possano davvero costituire un volano per favorire la crescita regionale. Il documento, come ha spiegato il Vicepresidente, avrà tre capitoli: infrastrutture, fiscalità e incentivi, e dovrà essere snello.

“Noi – ha detto Lolli – abbiamo il tasso di industrializzazione più elevato tra le regioni europee, con il 25 per cento del Pil prodotto dal sistema industriale, ma abbiamo anche il record europeo del 35 per cento di territorio protetto. Perché non pensare, per esempio, ad una progettualità che punti all’industria sostenibile?”.

Risorse finanziarie: Lolli ha ricordato che sono costituite intanto dai 133 milioni aggiuntivi, che il Governo ha confermato all’Abruzzo a titolo compensativo per il massiccio taglio legato al passaggio di regione in transizione. Ma è stato ribadito che “si stratta di utilizzare al meglio gli strumenti normativi per concretare le misure”. Dai contratti si sviluppo locali e quegli stessi contratti di attrazione degli investimenti mai utilizzati che potrebbero far concorrere le istituzioni pubbliche i soggetti privati a rendere le aree industriali appetibili per nuovi insediamenti industriali.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Lolli: Masterplan Abruzzo pronto in un mese"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*