Autostrade, aumenti A24 e A25 del 3,45%

Autostrada_24

Da oggi sono vigenti gli adeguamenti tariffari 2016 (+3,45%) della “Strada dei Parchi”. Aumenti in A24 e A25.

La FITA-CNA Parla dell’ennesima stangata a danno degli utenti delle autostrade da e per Roma.

“Ma adesso la Regione deve intervenire perché c’è il rischio che l’intero sistema economico regionale perda competitività”, afferma il presidente regionale Gianluca Carota. “Si tratta dell’aumento più alto autorizzato dal governo, dopo quello concesso alla Torino-Milano”.

Strada dei Parchi: a noi solo il 43%.

“Siamo consapevoli del momento di crisi, delle difficoltà per i pendolari e del fatto che molti sono costretti a servirsi dell’autostrada per andare al lavoro invece di servirsi del treno o del bus”, ha precisato Cesare Ramadori, Ad di Strada dei Parchi che ha aggiunto “il 57% delle nostre tariffe vanno alla parte pubblica. Col restante 43% noi manteniamo in funzione ed adeguiamo l’autostrada. Strada dei Parchi è l’unica concessionaria che corrisponde un prezzo di concessione all’Anas, pari a 55,9 milioni annui, oltre ai normali canoni”.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Autostrade, aumenti A24 e A25 del 3,45%"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*