Teramo, La stagione di Prosa della Riccitelli

A Teramo la stagione di Prosa della Riccitelli parte dal prossimo 10 novembre e prevede 8 spettacoli tutti di grande livello.

Nonostante l’esclusione dopo 27 anni dai fondi per lo spettacolo, gli organizzatori sono riusciti a mettere in piedi un cartellone di grande qualità.

“Per questo dobbiamo ringraziare i nostri abbonati – ha sottolineato Maurizio Cocciolito presidente della “Primo Riccitelli” – sono sempre tanti e sempre più affezionati, già oggi, a distanza di due mesi dall’inizio della stagione abbiamo tantissime richieste.”

8 gli spettacoli in programma, con grandi nomi come d’abitudine, grazie all’ottima direzione artistica di Ugo Pagliai

“Grandi nomi da Beppe Fiorello che riproporrà il suo Modugno, alla splendida Monica Guerritore, Silvio Orlando e tanti altri. Ce ne sarà per tutti i gusti, dai classici come il “Fu Mattia Pascal” a commedie più recenti come “La Scuola”, versione teatrale del celebre film del regista Daniele Luchetti.”

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Teramo, La stagione di Prosa della Riccitelli"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*