I comuni abruzzesi a rischio sismico

terremoto-Laquila

 I comuni abruzzesi a rischio sismico. I geologi parlano dell’importanza dell’informazione per i cittadini. Convegno oggi ad Avezzano.

Nel corso del simposio il presidente della Commissione Comunicazione del Consiglio Nazionale dei Geologi, Eugenio Di Loreto ha affrontato il tema dell’informazione in relazione ai terremoti ed ha detto che “nei 305 comuni abruzzesi abitano 1.338.898 persone, più di 500.000 famiglie, che risiedono in 400.000 edifici costruiti in zone potenzialmente ad alto rischio sismico. Ecco che il tema dell’informazione è necessario non solo in Abruzzo, ma anche in Molise, Basilicata, Sicilia, Marche e Calabria dove più del 90% dei comuni ricade in zona ad elevato rischio sismico. La gente dovrebbe sapere chi è un geologo, cosa fa e perché è importante per un Paese come l’Italia avere queste professionalità. Una conferenza organizzata a 100 anni dal terremoto della Marsica”.

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "I comuni abruzzesi a rischio sismico"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*