Chieti: raduno delle 500 per San Camillo

raduno-500

Terzo raduno, ieri a Chieti, delle Fiat 500 d’epoca nel segno di San Camillo de Lellis, pioniere dell’ assistenza ospedaliera.

Il via al corteo, che quest’anno ha adottato lo slogan ‘In 500 con il cuore nelle mani’, dopo la benedizione a piazza San Giustino, a Chieti, di mons. Bruno Forte. Il traguardo Bucchianico, paese natale del santo. A organizzare la manifestazione la sottosezione Unitalsi di Chieti-Vasto e il Club 500 di Cepagatti in collaborazione con il Comitato festa S.Camillo 2016. Ringraziamenti a mons. Forte da parte di Alessandra Bascelli, presidente della sezione Unitalsi Abruzzo, “per averci sempre spronati a non arrenderci”.

“Sono felice di aderire a questa iniziativa anche quest’anno – dice Dante Farinaccia, presidente del Club 500 di Cepagatti – perché siamo solidali con tutti coloro che vivono in difficoltà e vogliamo dare una speranza di vita. Ringrazio l’Unitalsi che ci ha invitato a portare un po’ di colore e rumore con le nostre 500”.

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Chieti: raduno delle 500 per San Camillo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*