Chieti: “Memory Safe” giornata al “Di Savoia”

memory-safe1

Si chiama “Primi passi in azienda… in sicurezza” ed è uno dei tre progetti abruzzesi vincitori selezionati dall’Indire (Istituto Nazionale di Documentazione e Ricerca Innovativa) nell’ambito di Memory Safe. Oggi iniziativa conclusiva al “Di Savoia” di Chieti.

Il bando è finanziato dal ministero del Lavoro e gestito in collaborazione con il ministero dell’Istruzione. Il progetto è nato con l’obiettivo di diffondere, nelle scuole, la cultura della salute e della prevenzione dei rischi, degli infortuni e delle malattie professionali nei luoghi di lavoro. Un modo per formare i giovani, futuri lavoratori, sui temi della sicurezza e della consapevolezza del pericolo, unendo gli aspetti normativi con quelli creativi dell’educazione.

L’iniziativa, dopo mesi di lavoro, vede la sua conclusione questa mattina presso l’Istituto di istruzione superiore “Luigi Di Savoia” di Chieti, capofila del progetto e dell’Ats (Associazione temporanea di scopo) costituita appositamente e formata da ITCG “Galiani-De Sterlich” di Chieti, IIS “Luigi Einaudi” di Ortona, Istituto Omnicomprensivo di Alanno, ITET “Enrico Fermi” di Lanciano, Best Ideas Srl, Casartigiani A.P.A. di Lanciano, Ente Scuola Edile/CPT di Chieti che ha presentato il progetto.

“Il progetto – spiegano al Di Savoia di Chieti – nella sua componente scolastica ed interistituzionale, è nato con lo scopo di partecipare attivamente al dialogo sui temi della sicurezza nei luoghi di lavoro. La finalità generale e’, dunque, quella di fare dei giovani i ‘nuovi untori’, in grado di ‘contaminare’ i contesti lavorativi d’inserimento con comportamenti virtuosi frutto soprattutto di quella ‘coscienza della sicurezza’ che la scuola può e deve stimolare e alimentare”.

E’ stata, sostanzialmente, per i ragazzi una valida occasione di contatto con il mondo del lavoro in un approccio “safety oriented”, in grado anche di conferire alle future esperienze lavorative e di formazione sul campo (alternanza scuola-lavoro, stage estivo, vacanza-studio, ecc…) un valore aggiunto.
Inoltre e’ stata un’opportunità formativa, caratterizzata da una forte interazione con il sistema imprenditoriale locale, per giungere, nell’ambito della sicurezza, all’acquisizione di competenze tecnico- professionali particolarmente spendibili nel mondo del lavoro, coerenti con il percorso di studi e con il sistema economico locale. Infatti imprenditori, lavoratori, dirigenti, figure dell’organigramma della sicurezza aziendale, rappresentanti dell’associazionismo imprenditoriale, ecc…Sono stati coinvolti dagli studenti in uno scambio di esperienze e di proposte, in momenti di riflessione e condivisione, in occasioni di crescita e arricchimento personale e professionale.

Oggi l’evento conclusivo, “Memory Safe”, incontro nel quale gli studenti presentano i propri lavori.
L’appuntamento è nell’aula magna del “Luigi Savoia” a Chieti. Ad aprire i lavori Anna Maria Giusti, dirigente scolastico dell’Istituto Savoia; Ombretta Mercurio, presidente Casartigiani Chieti e Dario Buccella, presidente Casartigiani Abruzzo. Segue l’intervento dell’avvocato Lorenzo Fantini che su “La prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali inizia dalla scuola”.

Si entra poi nel vivo del progetto con l’illustrazione dei laboratori creativi realizzati. Interventi di Maria Teresa Marsili, dirigente scolastico Istituto omnicomprensivo di Alanno; Annunziata Gabriella Orlando, dirigente scolastico Istituto “Einaudi” di Ortona; Daniela Rollo, dirigente scolastico dell’Istituto “Fermi” di Lanciano; Candida Stigliani, dirigente scolastico “Galiani-De Sterlich” Chieti; Sergio Tracanna, responsabile del progetto del “Savoia”; Giacobbe Palmerio, direttore Ente Scuola Edile/CPT; Guerino D’Agnese, direttore ODF Best Ideas Srl. Parteciperanno anche dirigenti delle aziende Sevel e Valagro, studenti e docenti. Coordina l’incontro la giornalista Serena Giannico.

A livello nazionale, il bando Memory Safe ha selezionato 42 progetti su 203 candidature, con 1.342 soggetti (scuole e partner) e 16 regioni coinvolte.

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Chieti: “Memory Safe” giornata al “Di Savoia”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*