Avezzano: terremoto, “Tutti giù per terra” a scuola

aula-banchi

Studenti di Avezzano e della Marsica “tutti giù per terra”, nella iniziativa di prevenzione e soccorso per non essere impreparati di fronte a un  terremoto.

Un tappeto vibrante che simula gli effetti di un terremoto per partecipare a un’esercitazione di prevenzione e soccorso: è quello allestito nella palestra della scuola Mazzini di Avezzano nell’ambito del progetto nazionale “Tutti giù per terra” che intende consolidare le strategie formative per gli studenti. L’iniziativa, organizzata da Ordine dei Geologi, Ingv, Comune-Istituzione del Terremoto della Marsica, coinvolgerà fino al 26 settembre gli alunni delle elementari di Avezzano.

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Avezzano: terremoto, “Tutti giù per terra” a scuola"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*