Pescara: torna “Colli senza Frontiere”

colli-senza-frontiere

A Pescara, da sabato prossimo fino al 30 agosto, torna “Colli senza Frontiere”, la divertente e giocosa manifestazione che coinvolge residenti e turisti.

Colli senza Frontiere diventa maggiorenne, ma riesce a mantenere intatto lo spirito giovane e scanzonato degli esordi. La manifestazione, nata quasi per gioco nel 1996 grazie ad un gruppo di amici buontemponi, nel corso degli anni ha saputo aggregare e coinvolgere sempre piu’ persone; oggi e’ una macchina rodata e complessa capace di garantire a tutti, pescaresi e non, il divertimento di fine agosto. Tutte le novita’ del 2015 sono state presentate alla stampa dal presidente dell’associazione Castellamare in Festa, Maria Rita Carota, dai componenti del direttivo, dai capitani delle otto squadre e dallo staff del Club Caribe 19.60. L’evento, in programma dal 22 al 30 agosto, coinvolge fino a 280 giocatori, 35 elementi di ogni eta’ per ciascuna rappresentativa degli otto colli cittadini. Come avviene ormai da 18 anni, l’ultimo scorcio dell’estate pescarese si distingue per il ritorno di un evento popolarissimo fra i residenti dei colli e non solo, visto che ogni squadra puo’ schierare fino ad un massimo di 10 giocatori di altre zone.

L’evento prende il via sabato 22 agosto, alle 20.30, in piazza Largo Madonna, con la benedizione e la presentazione delle otto squadre, seguite dalla riconsegna del trofeo da parte della squadra vincitrice nel 2014. Alle 21 iniziano i primi, nuovissimi giochi di squadra in piazza: “Camminata buffa” e “Apparecchia la tavola”. Nei giorni successivi ancora giochi, tornei di carte, sfide in piscina, bocce e biglie in spiaggia, animazione per bambini, teatro dialettale, serate danzanti e degustazioni. Gran finale domenica 30 agosto, al mattino, la caccia al tesoro finale, sempre nuova e originale, ideata anche quest’anno da Mauro Romano, che porta cosi’ a dieci le sue diaboliche “creazioni ludiche” per Colli senza Frontiere. Quest’anno la sfida si chiama “Decaccia” e prevede un’assoluta – e segretissima – novita’, che verra’ svelata solo poco prima dell’inizio e che consentira’ di rivoluzionare fino all’ultimo istante la classifica definitiva. La sera la manifestazione si concludera’ in piazza Largo Madonna, con la cerimonia di premiazione e la grande festa finale. La squadra da battere e’ Colle Cervone, regina dell’edizione 2014. Come sempre, il colle vincitore del 2015 custodira’ il palio fino all’inizio dei giochi del 2016. Il trofeo-scultura, ideato da Pino Dolente, rappresenta otto mani unite alla sommita’, ciascuna con al polso i braccialetti dei rispettivi colori.

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected] o .it". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Pescara: torna “Colli senza Frontiere”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*