Pescara: un’asta per salvare il Museo delle Genti

mostra-museo-genti1

Si terrà a Pescara, il 29 novembre, un’asta di quadri per salvare il Museo delle Genti d’Abruzzo. Si tratta di opere uniche di artisti contemporanei in mostra da domenica prossima.

Tutti possono diventare mecenati e contribuire alla sopravvivenza del Museo delle Genti d’Abruzzo di Pescara. Da domenica prossima, in mostra 37 opere uniche offerte da noti artisti contemporanei e che saranno battute all’asta il prossimo 29 novembre. Il ricavato dell’asta andrà interamente alla fondazione Museo delle Genti d’Abruzzo che sta attraversando un periodo estremamente difficile, con i 14 lavoratori, tra dipendenti e collaboratori che rischiano il posto di lavoro. Il Museo delle Genti deve infatti ricevere ancora 184.000 di contribuiti dal Comune, con immaginabili scenari: la struttura nota a Pescara per l’attività culturale svolta, rischia di chiudere. Con questa asta, spiega il curatore della mostra “Percorsi d’Arte Contemporanea”, Roberto Rodriguez, si può dare un contributo importante per il Museo e nello stesso tempo, acquisire delle opere d’arte importanti a un costo contenuto. E tra le altre opere, ci sono anche litografie di artisti di fama, come lo stesso De Chirico. La mostra sarà inaugurata domenica prossima alle 18.30 e proseguirà fino al 29 novembre, quando nella Sala favetta del Museo delle Genti d’Abruzzo, si svolgerà l’asta a cui tutti, previa registrazione, possono partecipare.

 

 

 

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Pescara: un’asta per salvare il Museo delle Genti"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*