Pescara: collezione Abruzzesistica a Biblioteca

biblioteca-provinciale-pe1

L’imprenditore Gaetano Basti di Menabò-D’Abruzzo ha donato una collezione di Abruzzesistica alla Biblioteca provinciale di Pescara.

Basti ha fatto dono alla Biblioteca d’Annunzio di Pescara del proprio patrimonio librario e della rivista D’Abruzzo, patrimonio che andrà ad incrementare la sezione di Abruzzesistica che è una delle principali e più consultate dai frequentatori della biblioteca. L’UNPLI, l’Unione delle Pro Loco d’Italia, nella persona del presidente regionale dell’Abruzzo, Nazareno Di Giovanni, ha acquistato uno scaffale dove poter raccogliere l’intera donazione. Stamani la presentazione dell’inziativa da parte del presidente della Provincia di Pescara, Antonio Di Marco, del direttore della Biblioteca provinciale, Enzo Fimiani, e di Loris Di Giovanni, responsabile cultura dell’UNPLI.

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Pescara: collezione Abruzzesistica a Biblioteca"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*