Cantina Frentana: “Un anno da incorniciare”

cantina-frentana11

“Il 2017 è un anno da incorniciare per la Cantina Frentana di Rocca San Giovanni”, soddisfatto il presidente Romanelli.

Si chiude un anno importante per Cantina Frentana che festeggia il 2017 con l’ingresso nella prestigiosa Wine-Net, Italian Co-Op Excellence che promuove l’eccellenza della cooperazione vitivinicola italiana. A far par parte della rete, fondata, la scorsa primavera, da tre autorevoli cooperative (Cantina Valpolicella Negrar, Cantina Produttori di Valdobbiadene – Val D’Oca e Cantina Pertinace), che raccoglie diverse realtà italiane accreditate nel panorama dell’eccellenza enologica italiana, è stata chiamata a rappresentare l’Abruzzo proprio Cantina Frentana.

“L’essere stati scelti per portare il nostro contributo alla Rete Wine-Net ci onora e ci carica di entusiasmo – ha spiegato il presidente dell’azienda cooperativa di Rocca San Giovanni, Carlo Romanelli -. Nata con l’obiettivo di allargarsi ad altre realtà provenienti dai migliori territori viticoli italiani e con una storica vocazione alle produzioni di qualità, questa rete di cooperative vuole rendersi capace di intercettare al meglio le opportunità che arrivano dal mercato, a partire dallo sviluppo dei mercati internazionali (sia quelli tradizionali che quelli emergenti), oltre ad organizzare un miglior presidio del mercato italiano”.

Un nuovo entusiasmante modello di rete d’impresa, fondato su un lavoro di coordinamento tra aziende complementari, quello di Wine-Net, Italian Co-Op Excellence su cui Cantina Frentana intende scommettere “per continuare a scrivere entusiasmanti pagine di futuro che parlano di vigne e vini, ma anche di uno spaccato interessante di una parte d’Abruzzo “sospesa” fra la montagna e il mare, ha spiegato, oggi, Felice Di Biase, direttore di Frentana nel corso di un incontro con l stampa. Con Di Biase e il presidente Romanelli erano presenti, l’enologo Gianni Pasquale e il consulente agronomo Maurizio Gily. L’entusiasmo per le nuove sfide cresce, poi, se si leggono i risultati del bilancio aziendale 2016/2017, con un incremento positivo su tutti i fronti, dal fatturato, alla penetrazione dei mercati, sino all’ingresso di nuovi soci nella grande famiglia cooperativa. Alcuni dati: il valore della produzione totale è pari a  9.059.759,02 euro (il più alto in assoluto nella storia di Frentana) mentre il fatturato in bottiglia è cresciuto di un + 4% rispetto al bilancio precedente passando da 2.395.861 euro a 2.500.357,72 euro. Dato positivo anche per i conferimenti, che sono saliti del +27% con relative economie di scala prodotte, come pure la liquidazione media al quintale che è pari a 34,06 euro.

Il 2017 si chiude anche con un nuovo arrivato in cantina, uno strepitoso VinoPassito che accompagnerà il brindisi delle feste natalizie.

Nel 2018, inoltre Cantina Frentana festeggerà i suoi primi sessant’anni. Un traguardo importante che sarà celebrato in tre diversi momenti. Primo fra tutti il Vinitaly di Verona, la fiera internazionale dell’enologia, dove Cantina Frentana sarà presente con uno stand rinnovato e ricco di iniziative. E’ previsto, poi, un incontro dedicato alla formazione dei soci, sulla scia degli eventi della rassegna “le stelle della cooperazione” promossi negli anni scorsi, in cui gli oltre 400 membri della cooperativa potranno partecipare ad incontri con altri protagonisti della cooperazione italiana. Inoltre, sarà prodotto un vino celebrativo per festeggiare i 60 anni di Cantina Frentana e del Montepulciano d’Abruzzo.

Sii il primo a commentare su "Cantina Frentana: “Un anno da incorniciare”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*