Asta di beneficenza per salvare il Museo delle Genti

Asta di beneficenza per salvare il Museo delle Genti d’Abruzzo. In tempi di ristrettezze economiche bisogna ricorrere anche a soluzioni fantasiose ed intelligenti pur di salvare i pochi spazi culturali presenti sul territorio.

A Pescara 37 opere di importanti artisti italiani contemporanei, esposte al Museo delle Genti d’Abruzzo e pubblicate sul catalogo, saranno battute all’asta domenica 29 novembre, alle ore 17.30,presso la Sala “Giovanni Favettadel Museo, in Via delle Caserme 58. Una grande festa dell’arte è stata definita, nella quale verranno aggiudicate al miglior offerente 37 pezzi unici donati alla Fondazione Genti d’Abruzzo da alcuni fra i più significativi artisti del panorama nazionale, oltre a 22 opere grafiche realizzate da maestri assoluti del Novecento italiano, come Giorgio De Chirico, Salvatore Fiume e Aligi Sassu. Infine verranno battute  altre numerose opere grafiche di affermati autori contemporanei. In totale più di 100 pezzi d’arte alla portata di tutte le tasche: le grafiche, appunto, verranno battute con base d’asta di 100 euro, mentre i lavori pubblicati nel catalogo della mostra “Percorsi d’Arte Contemporanea”, partiranno da un prezzo base di minimo 300 euro:

“una vera occasione per regalarsi un’opera d’arte per Natale – secondo il direttore del Museo Ermanno de Pompeis – ovvero per fare un piccolo investimento, considerati i prezzi correnti sul mercato dell’arte. Insomma, sostenere un’istituzione culturale può essere talvolta un’opportunità da non perdere”.

L’intero ricavato dell’asta sarà destinato a sostegno delle attività della Fondazione Genti d’Abruzzo O.N.L.U.S.

Sii il primo a commentare su "Asta di beneficenza per salvare il Museo delle Genti"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*