Pescara: incontro sulla Grande Guerra all’Aurum

grande-guerra-aurum

In occasione del centenario dalla Prima Guerra Mondiale, all’Aurum di Pescara prosegue la due giorni sulla Grande Guerra.

Si conclude oggi, sabato 28 novembre, la due giorni all’Aurum dedicata al centenario dalla Prima Guerra Mondiale. “Quando un Popolo si scoprì Nazione, conoscere la guerra per amare la pace”, questo il titolo dell’evento con il coordinamento scientifico di Marcello Veneziani. Nell’ambito delle commemorazioni per la Prima Guerra Mondiale 2014/2018, si svolge l’incontro all’Aurum di Pescara, aperto dai saluti del Presidente della Regione Luciano D’Alfonso. Tra i relatori della giornata odierna, Dino Cofrancesco, professore emerito Università di Genova che interviene su patria e guerra per i socialisti italiani, Giordano Bruno Guerri della Fondazione Vittoriale degli Italiani, che parla della figura di Gabriele d’Annunzio come poeta in guerra, ancora Hervé A. Cavallera dell’Università del Salento, che propone un intervento su Giovanni Gentile, la Grande Guerra come conclusione delle Guerre Risorgimentali ed Eugenio Di Rienzo dell’Università La Sapienza di Roma con un intervento su Gioacchino Volpe. Nel pomeriggio Simonetta Bartolini, Università Studi Internazionale Roma – Unint, parlerà dell’interventismo della cultura e dell’arte, il collega di ateneo Giuseppe Parlato discuterà dell’interventismo come rigenerazione nazionale e rivoluzionaria e Pietro Frassica della Princeton University, dell’evento futurista: la Grande Guerra.

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Pescara: incontro sulla Grande Guerra all’Aurum"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*