Città S.Angelo, week end a teatro con il Florian e il Tsa

Stasera, venerdì 28 dicembre, al Teatro Comunale di Città S.Angelo, Florian-Oikos Residenza per Artisti presenta la storia della scrittrice contadina Rina Gatti. Domenica pomeriggio teatro per ragazzi alla Ex Manifattura Tabacchi.

La Compagnia Art N/veau porta in scena stasera “Madonna”, affresco dell’Italia tra le due Guerre, con Caterina Fiocchetti e, al violoncello, Andrea Rellini. Un testo in cui i mutamenti sociali, economici e costituzionali sono osservati attraverso gli occhi di una bambina che impara a diventare donna.

“Lo spettacolo nasce da un’indagine artistica di Caterina Fiocchetti sulle vita delle donne umbre che hanno vissuto tra la prima e la seconda guerra mondiale. Nel corso della sua ricerca la Fiocchetti ha incontrato gli scritti di Rina Gatti, definita da Arrigo Levi la scrittrice contadina (aveva frequentato fino alla terza elementare) che grazie ad una scrittura spontanea riuscì ad emanciparsi come donna e come individuo. Il monologo si sviluppa in un dialogo con il violoncello di Andrea Rellini e diventa un viaggio tra le parole, i suoni e le immagini che Caterina comincia ad annotare all’età di sessantacinque anni. I ricordi ingenui di una ragazzina che nasce nelle campagne dell’Umbria alla vigilia della seconda guerra mondiale lasciano strada ad una donna che matura, affrontando matrimonio e maternità, in un momento storico in cui la società contadina si incontra e si scontra con una prima coscienza politica, con la religione, l’ignoranza e con la sempre pressante necessità di sopravvivere”.

 

Rina Gatti, nata a Torgiano nel 1923, è morta nel 2005. Lo spettacolo sarà preceduto dalla presentazione di due suoi libri “Stanze vuote” e “Il panno di canapa”, nella Biblioteca Comunale di Città Sant’Angelo alle ore 17 . Interverranno il prof. Leonardo Calvarese , l’attrice
Caterina Fiocchetti e Giovanni Paoletti Gatti, figlio della scrittrice.

 

Domenica pomeriggio, ogni ora dalle 16 alle 20, Florian-OIKOS Residenza per Artisti presenta, alla Ex Manifattura Tabacchi,
la Compagnia TSA-Teatro Stabile d’Abruzzo in LA BAMBINA DEI FIAMMIFERI, di Mario Fracassi, un originale spettacolo di narrazione e  suggestioni sensoriali riservato a piccoli gruppi di spettatori bendati. Tratto dalla celebre fiaba “La piccola fiammiferaia”, di Hans Christian Andersen, il testo vede protagonisti Santo Cicco, Laura Tiberi, Martina Di Genova , Roberto Mascioletti, Antonella Di Camillo, Eleonora Cipolloni, Enrico Di Giambattista, Fiorenza Matarazzi e con la partecipazione della piccola Giorgia. Musiche e canzoni di Paolo Capodacqua, eseguite dal vivo da Germana Rossi. Ideazione e regia Mario Fracassi.

 

Note di regia

“Era la vigilia dell’ultimo dell’anno. Il sole era già tramontato. Nevicava e faceva molto freddo. La piccola fiammiferaia vagava per la città, cercando invano di vendere fiammiferi. La gente passava incurante della bimba. La piccina si accovacciò sulla neve per ripararsi dal freddo, per scaldarsi accende un fiammifero e… Lo spettacolo nasce da un percorso artistico sviluppatosi all’interno del Florian per opera del regista e drammaturgo Mario Fracassi per creare un teatro vivo, intenso, diretto e che va a toccare direttamente le emozioni dello spettatore. La storia passa attraverso poche parole, alcuni episodi-chiave che rimandano alla favola della bambina sfortunata, che verranno narrati attraverso un rincorrersi di voci e di canti (le canzoni sono eseguite dal vivo) ma soprattutto attraverso la stimolazione di tutti i sensi, il tatto, l’udito, il gusto, l’olfatto, tranne la vista. E’ uno spettacolo che si odora, si gusta e si tocca… Il teatro sensoriale come una chiave magica riesce ad aprire le porte dell’immaginazione e fa affiorare nuove interpretazioni, nuove visioni, evoca ricordi ed esperienze. Una splendida favola natalizia e non solo, un viaggio emozionale e sensoriale nei sentimenti degli esseri più indifesi al mondo: i bambini, con i loro sogni, le loro
speranze, la loro fervida fantasia”.

Sii il primo a commentare su "Città S.Angelo, week end a teatro con il Florian e il Tsa"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*