L’Aquila: Franceschini inaugura il nuovo Museo

trittico-beffi

Il ministro Franceschini sabato a L’Aquila, per l’inaugurazione del Museo nei locali dell’ex Mattatoio. Cento le opere selezionate che erano ospitate al Castello.

Risorge dalla macerie la grande arte a L’Aquila e sarà il ministro Franceschini, sabato, a inaugurare il nuovo Museo nei locali dell’ex Mattatoio. Ospiterà 100 opere d’arte, che prima erano collocate al Castello Cinquecentesco, parte delle quali danneggiate dal terremoto e dopo essere state restaurate, torneranno a deliziare gli occhi dei visitatori nei locali rinnovati dell’ex Mattatoio, il cuore della fondazione della città, il Borgo Rivera. Tra le opere d’arte che saranno ospitate nel Munda, il Museo Nazionale d’Abruzzo, le più belle e antiche Madonne d’Abruzzo, Pale d’altare, ma anche reperti archeologici e dipinti che torneranno al grande pubblico e saranno di sprone per la ripartenza del Capoluogo d’Abruzzo. Molte di queste opere sono state recuperate tra le macerie del sisma a hanno ritrovato il loro splendore grazie ad accurati restauri. Alla inaugurazione di sabato del nuovo Museo, il cui intervento di recupero è stato interamente assunto dallo Stato, oltre al ministro Franceschini, prenderanno parte il presidente della Regione, Luciano D’Alfonso, il sindaco di L’Aquila, Massimo Cialente, l’arcivescovo Giuseppe Petrocchi, il direttore del Polo museale d’Abruzzo, Lucia Arbace.

Sii il primo a commentare su "L’Aquila: Franceschini inaugura il nuovo Museo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*