Capodanno: botti vietati, ecco i Comuni in Abruzzo

botti-vietati1

Botti vietati in diversi comuni abruzzesi: le ordinanze dei rispettivi sindaci prevedono che non si possano “sparare” petardi e fuochi pirotecnici.

Sono diversi i Comuni abruzzesi dove le ordinanze dei sindaci vietano i botti di fine anno: Pescara, Chieti, Teramo, l’Aquila, Montesilvano, Francavilla al Mare, Sulmona, Avezzano, Spoltore, San Giovanni Teatino. A Pescara, il divieto è scattato lo scorso 21 dicembre, così come a Montesilvano; a Francavilla è scattato il 24 dicembre e a Spoltore botti vietati da domani. I provvedimenti saranno in vigore fino al prossimo 7 gennaio, ma le date si differenziano da città a città. A Chieti sono consentiti solo i fuochi pirotecnici figurativi che si avvalgono di una tecnologia che evita il rumore. Per i trasgressori sono previste multe, anche salate. I divieti di utilizzare i botti sono stati disposti sia per la sicurezza delle persone sia per quella degli animali, in relazione all’inquinamento acustico. In tal senso, infatti, Enpa, Lav e Lipu hanno lanciato un appello ai sindaci proprio per chiedere di “vietare spettacoli pirotecnici pubblici e privati nei quali sia previsto l’uso di ‘botti’, un’usanza pericolosa per l’incolumità non solo degli animali d’affezione e selvatici, ma anche per le persone”. Il Comune di Pescara e l’assessorato alla Tutela del Mondo Animale hanno invitato la città a “sostituire i botti con delle più poetiche e pacifiche lanterne a cui affidare i propri desideri e gli auspici per l’anno che sta per cominciare.

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected] o .it". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Capodanno: botti vietati, ecco i Comuni in Abruzzo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*