Tollo: la crescita della filiera agroalimentare abruzzese

Tollo

“Qualità, innovazione, radicamento nel territorio. La crescita della filiera agroalimentare abruzzese passa da qui”, domani, venerdì 27 novembre, dalle 17.30 alle 19.30, istituzioni e aziende si confronteranno nel corso dell’evento promosso da Cantina Tollo.

Si parlerà di qualità, innovazione, radicamento del territorio e in genere della filiera agroalimentare, nell’evento promosso da Cantina Tollo. Dopo il saluto del Presidente della Regione Abruzzo, Luciano D’Alfonso, e del Sindaco del Comune di Tollo, Angelo Radica, i lavori proseguiranno con la presentazione dello studio “La zonazione viticola del Comune di Tollo e la Dop Tullum”, a cura di Attilio Scienza, docente ordinario di Viticoltura presso l’Università degli Studi di Milano. Alle 18.00 ci sarà la tavola rotonda a cui prenderanno parte l’Assessore alle Politiche Agricole della Regione Abruzzo, Dino Pepe, insieme a Gianluigi Peduzzi (Rustichella D’Abruzzo), Marina Cvetic (Masciarelli Tenute Agricole), Giuseppe Ursini (Ursini), Fulvia Di Bernardo (I Salumieri di Castel Castagna) e Tonino Verna (Cantina Tollo). Al termine dell’incontro, dopo le conclusioni affidate a Ermete Realacci, presidente Fondazione Symbola, ci sarà una degustazione di vini e sapori d’Abruzzo.

“Le produzioni agroalimentari d’Abruzzo – spiega Tonino Verna, presidente Cantina Tollo –  hanno vinto la sfida più importante, quella della qualità, riconosciuta e apprezzata sempre più spesso oltre i confini, non solo regionali, ma anche nazionali. Ora, gli attori della filiera, insieme, devono guardare al futuro, per costruire la crescita puntando soprattutto sull’innovazione – cosa che come Cantina Tollo stiamo facendo da anni puntando molto sulla ricerca – e sulla valorizzazione del radicamento territoriale”.

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Tollo: la crescita della filiera agroalimentare abruzzese"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*