Pochi contributi dalla Regione, si dimette in blocco Cda Fenaroli Lanciano

Si è dimesso in blocco il Cda dell’associazione Amici della Musica “Fedele Fenaroli” di Lanciano, insieme con il direttore artistico Luigi Piovano.

L’associazione, in una nota pubblicata sulla propria pagina Facebook definisce “l’ennesimo sfregio alla cultura” il contributo di 10mila euro stanziato dalla Regione il 31 dicembre. Il sindaco di Lanciano Mario Pupillo e il presidente dell’associazione Amici della Musica Omar Crocetti terranno una conferenza stampa il prossimo 5 gennaio per parlare del futuro, ora compromesso, dell’Estate Musicale Frentana.

Ma già su Facebook è chiaro il dissenso nei confronti del Presidente della Regione D’Alfonso “per l’attribuzione di un contributo ritenuto una offesa a una delle istituzioni di formazione orchestrale più importanti del mondo, vanto della città e dell’Abruzzo, anche in forza di un decreto del Presidente della Regione n. 1254 che fino al 2009 assegnava 202 mila euro per didattica e concerti collegati”.
A sua volta su Facebook il sindaco Mario Pupillo parla di “Una vergogna, di una cifra mortificante per la storia musicale d’Abruzzo vista l’attività di formazione, tra le poche in Italia. Sono amareggiato, deluso, incredulo -afferma Pupillo- che la Giunta D’Alfonso ci abbia trattato alla stregua di un comitato feste, capodanno in piazza, sagra. Un fatto inconcepibile”.
Il vice sindaco e assessore alla cultura Pino Valente ha scritto a D’Alfonso minacciando le sue dimissioni e sostenendo che “E’ una decisione che va assolutamente corretta in tempi brevissimi per valorizzare un patrimonio culturale di inestimabile valore di cui bisogna essere orgogliosi e non umiliare un territorio”.

Gli ultimi stanziamenti della Regione 
Lo scorso 31 dicembre la Giunta regionale ha deciso di attivare un procedimento tipico per assegnare uno stanziamento – in parte di derivazione privata – di 15mila euro all’Istituto nazionale tostiano di Ortona e di 20mila euro all’associazione Fedele Fenaroli di Lanciano per l’anno 2016. Lo scorso 21 dicembre – con delibera n. 1072 – erano già stati assegnati rispettivamente 10mila e 20mila euro a valere sull’annualità 2015.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Pochi contributi dalla Regione, si dimette in blocco Cda Fenaroli Lanciano"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*