A Pescara Gerard Ligier Belair, il guru delle bollicine

Lectio magistralis a Pescara di Gerard Ligier Belair, il guru dello champagne, invitato dall’AIS Abruzzese per raccontare “L’odissea di una bollicina”.

Il professore universitario di chimica fisica all’Università Reims Champagne-Ardenne, è il protagonista della Lectio magistralis organizzata dall’Associazione Italiana Sommelier dal titolo “L’odissea di una bollicina”. E’ un vero e proprio viaggio nel cuore dell’effervescenza perché racconta la vita delle bolle di uno spumante, dalla nascita alla scomparsa, dalla formazione allo scoppio. Svelato il mistero del perché le bolle in un flúte si muovono in linea retta e qual è il contenitore migliore per gustare uno champagne. Il progetto dell’AIS è nato con finalità sociali e i fondi raccolti serviranno per la stampa braille dei libri di “Tecnica della degustazione” e per la realizzazione di audiolibri in collaborazione con AID- Associazione Italiana Dislessia.

Gerard Liger-Belair è professore di Fisica all’università di Reims Champagne-Ardenne, nel cuore della regione vinicola dello Champagne. Studia la chimica-fisica delle bolle nelle bevande gassate da parecchi anni e le sue fotografie sono comparse in numerose mostre e gallerie d’arte. Lavora anche come consulente per il dipartimento di ricerca dello Champagne Moët & Chandon.

Il servizio del Tg8:

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "A Pescara Gerard Ligier Belair, il guru delle bollicine"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*