Zanzara tigre: invasione a Chieti e Teramo

zanzara-tigre-allarme-a-chieti-e-teramo

Con l’improvvisa ondata di caldo è allarme zanzara tigre con l’invasione a Chieti e Teramo, le due province maggiormente interessate dall’infestazione del fastidiosissimo insetto. I consigli per difendersi.

Si tratta di una vera e propria emergenza, come rivelato dai dati diffusi dal bollettino meteo di Vape Foundation e divulgati da Anticimex: nella settimana dal 9 al 15 luglio saranno 67 le province interessate da un alto indice di infestazione di zanzara tigre, che in Abruzzo riguarderà soprattutto le province di Chieti e Teramo.
Per prevenire e contenere il fastidioso problema delle punture di zanzara si possono tenere a mente alcune regole precise: evitare di accumulare contenitori che possono raccogliere anche piccole quantità di acqua stagnante; ornare le abitazioni con piante dall’effetto repellente, come le aromatiche o la catambra, che potrebbero schermare i luoghi dalle zanzare; adottare sistemi di disinfestazione automatica che permettono al privato di poter programmare giorni e orari di intervento, nebulizzando piretro o repellenti come rosmarino e aglio; utilizzare piastrine e vaporizzatori elettrici che contengono piretroidi, ma che vanno usati con cautela, evitando di soggiornare nella stanza in cui sono in funzionamento, soprattutto quando la stessa non è ben arieggiata.

Sii il primo a commentare su "Zanzara tigre: invasione a Chieti e Teramo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*