Violenza sessuale- Muratore ai domiciliari, vittima una 16 enne

Muratore 45 enne ai domiciliari con l’ accusa di presunta violenza sessuale su una 16enne, residente in un comune della Val di Sangro.

La decisione è del Tribunale del Riesame dell’Aquila dopo l’iniziale diniego all’arresto del gip di Lanciano. I fatti contestati al 45enne di origini albanesi risalgono allo scorso autunno quando l’uomo  dopo aver caricato in auto la ragazza, affetta da handicap cognitivo, l’avrebbe portata in un luogo appartato stuprandola. Secondo la ricostruzione degli inquirenti, la ragazza è salita sull’auto dell’arrestato fidandosi di un’amica e del suo fidanzato, che conoscevano l’uomo. La denuncia è scattata dopo che la vittima ha raccontato ad un’ insegnante, a scuola, quanto le era accaduto.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Violenza sessuale- Muratore ai domiciliari, vittima una 16 enne"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*