Vino mal conservato nel Chietino, intervengono i Nas

Vino mal conservato nel Chietino, intervengono i Nas di Pescara che provvedono al sequestro di circa 2300 bottiglie da 750 millilitri cadauno.

Si tratta di un laboratorio per la lavorazione di prodotti vinosi, attivato abusivamente, in cui c’era, pronto per essere venduto, vino imbottigliato in cattivo stato di conservazione, sporco di escrementi di topo. Questo lo scenario di fronte al quale si sono trovati i carabinieri del Nas di Pescara, in collaborazione con i militari dell’arma del Comando di Ortona,  nel corso di un’ispezione in un’azienda vinicola in Provincia di Chieti. La Asl ha disposto l’immediata chiusura dell’attività, mentre il legale responsabile del laboratorio é stato segnalato all’autorità giudiziaria e alla Asl. Le bottiglie di vino sequestrate, rinvenute in cattivo stato di conservazione, erano “rosso Igt” e “bianco Ig”. L’attività del Nas di Pescara rientra nell’ambito di una più ampia attività investigativa nel settore enologico condotta in questi giorni dai militari anche in altre Regioni. I controlli sono volti a tutelare gli interessi dei consumatori, ma anche delle tante aziende che operano correttamente nel settore.

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Vino mal conservato nel Chietino, intervengono i Nas"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*