Truffe a Controguerra: Chieste pene per oltre 8 anni

Processo sulla truffe a Controguerra: Chieste pene per oltre 8 anni dal Pm Stefano Giovagnoni per i 4 tecnici imputati.

Nel pomeriggio la requisitoria del Pm a conclusione del processo, la cui sentenza é prevista per dicembre, a carico di Domenico Grilli e Francesco Silvi, con l’accusa di tentata truffa, per i quali é stata chiesta una condanna a due anni ciascuno; e degli architetti Pasquale Di Biagio e Marco D’Annuntiis, per i quali é stata chiesta una condanna a due anni ed 8 mesi e due anni e due mesi. I professionisti finiti alla sbarra per aver firmato perizie asseverate che attestavano il nesso di casualità tra il sisma del 2009 e le lesioni riscontrate su alcune abitazioni. Lesioni che secondo l’accusa era preesistenti al sisma. Il processo é stato aggiornato per le consuete arringhe della difesa.

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Truffe a Controguerra: Chieste pene per oltre 8 anni"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*