Tragedia Genova, necessari maggiori controlli anche in Abruzzo

La tragedia del crollo del Ponte Morandi a Genova ripropone in tutta la sua drammaticità la necessità di maggiori controlli e soprattutto manutenzione dei ponti, viadotti e cavalcavia presenti nella nostra regione.

A sollecitare tali interventi, al Tg8 il Segretario interregionale Abruzzo e Molise della FILCA CISL, Lucio Girinelli. Sono numerosissimi i ponti ed i viadotti costruiti a fine degli anni sessanta ed inizi anni settanta presenti in tutto l’Abruzzo che necessitano di manutenzione. Va avviata un’azione di programmazione per evitare tragedie come quella avvenuta a Genova. Il Segretario della Cisl edili, ha voluto rivolgere un pensiero commosso e di vicinanza ai parenti delle oltre trenta vittime causate dalla tragedia.

Il crollo del ponte Morandi certifica l’assoluta assenza di controlli e comprova lo stato pietoso dei viadotti nel nostro Paese, ha sottolineato Girinelli, negli ultimi anni abbiamo assistito a diversi crolli che hanno causato la morte di ignari cittadini. Alla luce di questa tragedia è necessario che anche in Abruzzo si  proceda ad un controllo dettagliato di tutti i ponti ed i viadotti delle autostrade e della viabilità locale in modo da accertare eventuali situazioni di pericolo.

“Abbiamo tecnici professionalmente preparati per fare questo tipo di attività. Non si può più pensare a costruire abitazioni in quanto il patrimonio edilizio invenduto cresce ogni anno di più. Occorre procedere ad una puntuale verifica dello stato dei nostri ponti e viadotti per scongiurare tragedie come quella di Genova, ha aggiunto infine il Segretario della Filca Cisl, Lucio Girinelli”.

Sii il primo a commentare su "Tragedia Genova, necessari maggiori controlli anche in Abruzzo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*