Tocco da Casauria: sgominata la banda della truffa dell’olio

Sono almeno quattro le truffe messe a segno nel comune di Tocco da Casauria, del valore di più di 5mila euro di generi alimentari e di olio extravergine d’oliva senza versare neanche un euro, di cui dovranno rispondere 3 denunciati: un 44enne di Pescara, un 46enne di Francavilla Fontana e una donna di 38 anni della Repubblica Domenicana.

I tre si spacciavano spesso per parenti dei malcapitati, altre volte millantavano amicizie con importanti imprenditori del posto. In alcuni episodi di truffa hanno portato con loro una bambina in modo da apparire una famiglia e riuscire a carpire più facilmente la fiducia degli sfortunati imprenditori. Quando poi passavano all’opera si facevano consegnare dalle vittime prodotti agricoli, tra cui centinaia di litri di olio extravergine di oliva, lasciando come corrispettivo assegni in seguito risultati falsi facenti parte di carnet di assegni rubati nel Teramano.

 

Sii il primo a commentare su "Tocco da Casauria: sgominata la banda della truffa dell’olio"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*