Teramo: operato al Mazzini, muore a Civitanova

ospedale-mazzini-teramo

Teramo: era stato operato nel reparto di cardiochirurgia del Mazzini, ma dopo una settimana è morto all’ospedale di Civitanova. La procura di Macerata ha aperto un’inchiesta per il decesso di un 55enne.

L’inchiesta è stata avviata dopo l’esposto dei parenti del Marchigiano, deceduto lunedì scorso al pronto soccorso di Civitanova, dove era stato trasportato in ambulanza per un malore. La procura, che ha aperto un’indagine contro ignoti, ha disposto l’autopsia sul corpo del 55enne, mentre i carabinieri hanno acquisito la cartella clinica dell’uomo all’ospedale di Civitanova e presumibilmente lo stesso faranno a Teramo.

Al Mazzini l’artigiano 55enne era stato ricoverato per un aneurisma dell’aorta e per un problema alla valvola, risolti con un intervento dichiarato riuscito, al pari del decorso post operatorio.

Il paziente è stato dimesso in buone condizioni, ha dichiarato il direttore della Asl, Maria Mattucci. Ora sarà l’autopsia a far luce sull’accaduto.

L'autore

Anna Di Giorgio
Anna Di Giorgio nasce a Moncalieri (Torino), ma dall’età di quattro anni vive in Abruzzo. Ha conseguito la laurea in Lettere moderne presso l’università “G. d’Annunzio” di Chieti. Iscritta all’albo dei giornalisti dal 2002, è professionista dal 2010. Lavora per Rete8 dal 2005.

Sii il primo a commentare su "Teramo: operato al Mazzini, muore a Civitanova"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*