Teramo- Ztl, Il Pd chiede l’annullamento d’ufficio delle multe

Il PD e “Teramo Cambia” hanno depositato la richiesta di annullamento di ufficio delle oltre 14 mila multe fatte nella Ztl a Teramo.

– Il Partito democratico e “Teramo Cambia” tornano ad attaccare l’amministrazione Brucchi per chiedere l’annullamento delle multe registrate con le telecamere ai varchi della Ztl a partire dal 2 di Marzo. Sono già molti i ricorsi che i cittadini stanno inviando al Comando della Polizia Municipale, e che saranno poi portati all’attenzione della Prefettura. Si parla di quasi duemila ricorsi, pile altissime che stanno creando molto imbarazzo agli agenti in servizio a piazzale San Francesco. Poche invece le multe pagate entro cinque giorni. Segno che i cittadini preferiscono arrivare fino in fondo a questa antipatica vicenda. Ma il Comune è certo che siano state rispettate tutte le procedure, ed annuncia: «Attenti, se fate ricorso e lo perdete le multe raddoppieranno». Una situazione che sta creando caos in città, visto che supererebbero quota 14 mila le multe effettuate dalle telecamere, ed è per questo motivo che stamane PD e Teramo Cambia hanno depositato l’atto ufficiale di autotutela per l’annullamento di ufficio di tutte le multe.

Sii il primo a commentare su "Teramo- Ztl, Il Pd chiede l’annullamento d’ufficio delle multe"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*