Teramo: madre muore sola, condannati i figli

Tribunale-Teramo

Teramo: madre muore sola, condannati i figli.  Per la Corte d’assise sono colpevoli di abbandono.

Teramo: madre muore sola, condannati i figli per aver abbandonato la donna che li ha generati e cresciuti e ormai anziana aveva bisogno di cure che non le sono state date lasciandola in uno stato di denutrizione che l’ha portata alla morte . La Corte d’Assise di Teramo ha condannato a tre anni di reclusione Mauro Scarpone e a due anni e sei mesi la sorella Maria. Assolta perchè il fatto non sussiste Donatella Gianfriglia, amministratore di sostegno che era stato nominato da un giudice tutelare. Il caso era stato denunciato dai servizi sociali  intervenuti dopo alcune segnalazioni  sulle precarie condizioni in cui viveva Bianca Fini. L’anziana  nel dicembre del 2012 venne ricoverata in ospedale dove morì. Secondo i giudici era stata lasciata in uno stato di degrado fisico e morale e senza idonea assistenza . Abbandonata senza garantirle una adeguata alimentazione, igiene personale e cure farmacologiche necessarie alla sua sopravvivenza. Una triste vicenda che accende i riflettori sul triste fenomeno dell’abbandono delle persone anziane. Spesso si ritrovano sole e la solitudine e gli acciacchi dell’età diventano causa di malattie che le portano alla morte. Papa Francesco in più occasioni ha lanciato appelli a non abbandonare gli anziani perchè commettono ” peccato mortale”.

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Teramo: madre muore sola, condannati i figli"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*