Teramo, chiesti i fondi per l’adeguamento di otto scuole

Il commissario Luigi Pizzi ha approvato l’atto che sancisce la partecipazione del Comune a due bandi per l’edilizia scolastica: chiesti fondi per otto scuole di Teramo.

E’ stato approvato dal commissario Luigi Pizzi l’atto relativo alla partecipazione dell’ente comunale a due bandi che riguardano gli adeguamenti antisismici e antincendio di alcune strutture scolastiche cittadine. Il Comune ha già scelto le scuole per le quali chiedere risorse alla Regione e al Ministero dell’Istruzione. Il bando scade il 25 maggio.

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "Teramo, chiesti i fondi per l’adeguamento di otto scuole"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*