Tasse L’Aquila, M5S: “Manifestazione del 16? una sfilata di ipocrisia”

m5s1

“Quella di Gentiloni è una proroga-beffa che non risolve il problema”. Il M5S Abruzzo definisce la manifestazione di lunedì 16 sulle tasse a L’Aquila una “sfilata di ipocrisia”.

“Dubitiamo fortemente che la scelta di Gentiloni di prorogare di 120 giorni il recupero delle Imposte, per il terremoto dell’Aquila del 2009, riuscirà a risolvere una questione che si protrae da anni. L’azione potrebbe sembrare più una mossa strategica con il solo scopo di rimandare ogni decisione al futuro Governo che dovrebbe insediarsi in questo periodo.

Ad affermarlo sono i portavoce abruzzesi del M5S di Parlamento e Regione che continuano:

“Centro destra e centro sinistra stanno concentrando le loro forze esclusivamente sulla partecipazione alla manifestazione del 16 aprile: una parata dal sapor di ipocrisia, che vede come attori principali proprio coloro che hanno causato il problema. Il M5S è, e sarà, al fianco di tutti i cittadini colpiti da questa vergogna amministrativa. Ma sappiamo bene che per risolvere queste problematiche non serve farsi vedere per strada, ma occorre lavorare all’interno dei palazzi, affinché si producano atti di Governo che facciano luce sulle responsabilità e allo stesso tempo siano risolutivi. I Senatori abruzzesi del M5S hanno già presentato un’interpellanza agli organi competenti e continueranno in questa battaglia di verità e giustizia dentro e fuori dal Palazzo”.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Tasse L’Aquila, M5S: “Manifestazione del 16? una sfilata di ipocrisia”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*