Strage di conigli a Collecorvino: indagato titolare ditta

Sviluppi sull’inchiesta per  la strage di conigli a Collecorvino: indagato il titolare della ditta Avisan di Forlì, accusato di maltrattamento degli animali.

L’inchiesta, condotta da Nas e Corpo Forestale di Pescara, e coordinata dal Pm Mirvana Di Serio, al momento viaggia sull’ipotesi di reato di maltrattamento animale con l’aggravante della morte di massa. Contestata anche la violazione del Codice dell’Ambiente del 2006, per deposito incontrollato di rifiuti organici, consistenti in grandi quantità di deiezioni animali e di carcasse di conigli ormai in putrefazione, alcuni quasi mummificati. Secondo una prima analisi effettuata dai veterinari della Asl, i conigli sarebbero morti per asfissia in quanto nei capannoni non circolava più aria. Il Sostituto Procuratore di Pescara Mirvana Di Serio vuole comunque andare in fondo alla questione e potrebbe dare a breve mandato ad un veterinario di eseguire ulteriori accertamenti sulle carcasse per stabilire cosi con certezza le cause della morte. Intanto l’indagato, il titolare della Avisan di Forlì, la ditta romagnola che gestiva i 5 capannoni, completamente abbandonati da 8 mesi, sarà ascoltato nei prossimi giorni in Procura.

Sii il primo a commentare su "Strage di conigli a Collecorvino: indagato titolare ditta"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*