Sider Vasto: Natale amaro per 44 lavoratori

Sider Vasto: Natale amaro per 44 lavoratori. La Sider Vasto chiude i battenti. Restano senza lavoro i 44 dipendenti dello stabilimento della zona industriale di Punta Penna.

E’ sfumata infatti, definitivamente la possibilità di vendere lo stabilimento siderurgico vastese. Partite le lettere di licenziamento. L’offerta presentata dalla Rapullino lo scorso mese di novembre, di 5 milioni più altri 3 derivanti dalla vendita di alcuni macchinari presenti nello stabilimento  vastese, non è stata ritenuta sufficiente dai vertici della Sider e dalla curatela della Società. Il tetto del concordato, lo ricordiamo, era stato fissato a 7,7 milioni di euro. Con questo ultimo e tristissimo capitolo si  mette la parola fine ad un’azienda che per oltre 40 anni ha rappresentato un punto di riferimento del comparto siderurgico abruzzese. Nelle immagini l’ultimo presidio del 29 giugno scorso.

L'autore

Fabio Lussoso
Giornalista dal 1985, ha seguito corsi di tecniche di comunicazione. A 20 anni dirige il quotidiano radiofonico 7Giorni 7. Dal 1986 ha iniziato a collaborare con il quotidiano Il Centro e con altri quotidiani. Successivamente, l’attività giornalistica televisiva per varie Tv regionali. A Rete8 si è occupato di Cronaca e Politica. Per due anni ha diretto la redazione di Rete8 Sport. Dopo aver dato il suo impulso è tornato ad occuparsi di cronaca. Amante di lettura, viaggi e sport.

Sii il primo a commentare su "Sider Vasto: Natale amaro per 44 lavoratori"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*