Serie A Lazio Pescara – 11 Metri…di rimpianti

Serie A Lazio Pescara – Tanti rimpianti per l’errore dagli 11 metri di Memushaj sullo o-0. I padroni di casa dilagano nella ripresa. Mercoledì c’è il Torino

All’Olimpico di Roma finisce 3-0 per la Lazio ma quanti rimpianti nel primo tempo. Parte meglio la Lazio che con il 3-5-2 blocca le classiche fonti di gioco del Pescara, Immobile trova il gol ma c’è off sfide. I biancazzurri crescono e Caprari manda a scuola Bastos. Rigore netto ma dal dischetto Memushaj calcia clamorosamente fuori. Con l’eventuale vantaggio la partita sarebbe cambiata soprattutto dal punto di vista tattico. Bizzarri diventa insuperabile, il Pescara ci prova con Cristante che trova super Marchetti ma si va al riposo sullo 0-0. Oddo inserisce Manaj per Benali. Caprari torna trequartista ma nella ripresa la Lazio spinge a più non posso e super Bizzarri prima si supera su Lulic, poi ringrazia Verre su Immobile ma alla fine deve alzare bandiera bianca su Milinkovic che di testa trova il bersaglio grosso. Replica Radu sempre di testa e in un amen la partita è chiusa. Immobile trova il terzo gol senza esultare: in 9 minuti ( dal 21′ al 30′) la Lazio manda ko i biancazzurri.  I tifosi del Pescara non smettono un attimo di incitare i ragazzi. Gara da archiviare con un rimpianto chiamato rigore sbagliato ma con la mente già rivolta al Torino. Mercoledì all’Adriatico vietato fallire.

Clicca qui per la web cronaca

Il servizo:

Sii il primo a commentare su "Serie A Lazio Pescara – 11 Metri…di rimpianti"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*