Sequestrata piantagione di cannabis a Sant’Egidio alla Vibrata

Guardia di Finanza: sequestri di stupefacenti e di una piantagione di cannabis a Sant’Egidio alla Vibrata.

Nell’ambito del “Dispositivo permanente di contrasto ai traffici illeciti”, oltre ad aumentare i controlli in materia fiscale, abusivismo commerciale, sicurezza stradale, i finanzieri della Compagnia di Giulianova e della Tenenza di Nereto hanno intensificato gli interventi al fine di prevenire ogni tipologia di reato ed in particolare, i traffici illegali di sostanze stupefacenti.
I primi hanno proceduto, sul litorale di Alba Adriatica, al sequestro di 49,5 grammi di marijuana, 5 grammi di hashish, 2 spinelli confezionati ed un bilancino di precisione e la segnalazione di 8 soggetti alle rispettive Prefetture per violazione all’articolo 75 del DPR 309/90 e alla denuncia a piede libero di un indagato per violazione dell’art.73 del DPR 309/90.
I secondi, unitamente al Reparto Operativo Aereonavale del Corpo con sede in Pescara, hanno rilevato l’esistenza -in luogo impervio e difficile da raggiungere nel Comune di Sant’Egidio alla Vibrata – di un appezzamento di terreno utilizzato per coltivare canapa indiana, sottoponendo a sequestro 700 grammi di “foglie ed infiorescenze di cannabis” oltre ad attrezzature varie utilizzate per la coltivazione delle stesse.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Sequestrata piantagione di cannabis a Sant’Egidio alla Vibrata"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*