Scossa di terremoto 3.7 nell’aquilano. Sisma avvertito anche nelle Marche

Scossa di terremoto nell’aquilano sabato 7 dicembre alle 22.55. Magnitudo 3.7 con epicentro nel comune di Barete. Non si registrano danni a persone e ad abitazioni.

La scossa è stata registrata a una profondità di 14,4 km ed è stata distintamente avvertita nei centri dell’alta valle dell’Aterno e nel capoluogo, dove in tanti si sono riversati in strada. Una seconda scossa di magnitudo 3.4 con lo stesso epicentro è stata registrata alle 23,16. Non sono stati registrati danni alle persone e alle cose.

“C’è stata paura ma rimarremo a dormire nelle nostre case perché dopo il terremoto del 2009 sono sicure”. Così Claudio Gregori, consigliere comunale di opposizione del piccolo Comune di Barete sulle scosse di terremoto che hanno interessato in serata il comune aquilano. Gregori, ex vice sindaco, sottolinea che non si registrano danni a persone e a cose e che la gente non si è riversata per strada.

Le scosse sono state avvertite anche nelle Marche durante la notte. In particolare sono giunte segnalazioni da Ascoli Piceno ed entroterra del Fermano e del Maceratese. Al momento non si segnalano danni.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Scossa di terremoto 3.7 nell’aquilano. Sisma avvertito anche nelle Marche"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*