Sansificio Treglio: Mobilitazione contro la riapertura

Sansificio Treglio: Mobilitazione contro la riapertura, il 4 novembre cittadini ed istituzioni davanti al Tribunale di Lanciano.

Mobilitazione contro la temuta riapertura del sansificio Vecere a Treglio (Ch). E’ quanto chiedono il Comune di Treglio e il movimento Nuovo Senso Civico che per mercoledì, 4 novembre, hanno chiamato i cittadini a raccolta davanti al tribunale di Lanciano. Qui, dalle 9,30, ci sarà un sit-in, a cui sarà presente anche una delegazione di sindaci del territorio, per dire no alla riattivazione dell’impianto, sequestrato nei mesi scorsi dalla Procura insieme all’attigua centrale a biomasse.

“La popolazione – dicono il sindaco Massimiliano Berghella e il presidente di NSC, Alessandro Lanci – deve dimostrare che la propria salute, e quella dei propri figli, viene prima degli interessi di un privato. Qui, quando l’impianto era in funzione, era impossibile poter spalancare le finestre, a causa di fumi e fuliggini; era impossibile poter stendere la biancheria ad asciugare, ma era difficoltoso anche respirare una boccata d’aria pura”. “Tra l’altro, – evidenzia Lanci – va ricordato che le polveri più pericolose non sono quelle che si vedono, ma quelle invisibili”.

Il sansificio è stato chiuso dalla magistratura a causa delle emissioni irregolari in atmosfera e perché non a norma e fonte di inquinamento, come accertato dai superperiti messi in campo dal procuratore Francesco Menditto: il 16 novembre prossimo partirà il processo a carico dei titolari. L’allarme, in paese, è scattato ieri mattina, quando una delle ciminiere dell’impianto produttivo è tornata a fumare. Il sindaco di Treglio, allertato da numerosi cittadini, si è mobilitato per capire che stesse succedendo.

“Ho chiamato i carabinieri – ha ribadito ieri sera Berghella in una riunione urgente tenuta in municipio insieme a Nuovo Senso Civico – ma non ne sapevano nulla. In Comune non è arrivata alcuna comunicazione riguardo alla rimessa in funzione della struttura. Sono andato in Procura e qui, assente il procuratore, mi hanno riferito che la società Vecere aveva chiesto la riapertura di una parte del sansificio, per poter lavorare, e che probabilmente erano in corso dei test da parte dell’Arta (Agenzia regionale per la tutela ambientale) per valutare la qualità delle emissioni. Questo mi è stato riferito, ma, ad ora, non c’è nulla di ufficiale. L’impianto è stato dissequestrato? Non è stato dissequestrato? Sono stati tolti i sigilli ad una parte di esso? Non lo sappiamo. Le idee ci verranno chiarite mercoledì, 4 novembre, dalla magistratura, col rientro di Menditto”.

All’incontro in Comune, a cui era presente quasi tutta l’amministrazione, c’è stata anche una folta delegazione di cittadini  tutti contro la riattivazione del sansificio.

“In questi mesi – hanno evidenziato Berghella e Lanci – i Vecere hanno chiesto ripetutamente il dissequestro dell’impianto, al Tribunale di Lanciano, a quello di Chieti, al Riesame: finora, date le irregolarità e le numerose denunce piovute da tutte le parti, avevano ottenuto solo dinieghi. Si sono anche mobilitati a tutti i livelli, con l’Arta, con la Provincia, per poter riavere i permessi e tornare operativi. Anche noi, però, siamo stati attivi e abbiamo dimostrato, in varie sedi, che l’impianto crea danni. Adesso dobbiamo capire quali sono stati gli ultimi sviluppi e poi agire di conseguenza, a livello amministrativo e legale. Intanto mercoledì tutti davanti al palazzo di giustizia”.

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Sansificio Treglio: Mobilitazione contro la riapertura"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*