Sanitopoli in Appello: La parola al Procuratore Picardi

Seconda udienza di Sanitopoli in Appello: la parola al Procuratore Picardi. Questa mattina a partire dalle 9.00 si parte con la relazione introduttiva del Procuratore Generale Ettore Picardi, subito dopo le parti Civili.

In un calendario fitto di udienze che dovrebbe portare il collegio dei giudici presieduto da Luigi Catelli ad emettere la sentenza di secondo grado entro Natale, come da prassi, é quello odierno uno degli appuntamenti più attesi, con l’illustrazione della pubblica accusa affidata al Magistrato Ettore Picardi. A lui il compito di esporre in maniera esaustiva i principali aspetti di un impianto accusatorio che ha visto condannare, in primo grado, 9 imputati tra cui l’ex presidente della Regione Ottaviano Del Turco. Le presunte tangenti nel mondo della Sanità dalla prima alla seconda cartolarizzazione, in particolare i circa 15 milioni di euro che il noto imprenditore Teatino, Vincenzo Maria Angelini, nella doppia ed inconsueta veste di imputato e parte civile, avrebbe elargito a politici sia di destra che di sinistra per ricevere favori al suo gruppo di cliniche. La sua assoluta credibilità, particolarmente messa in discussione dalle difese, e le prove prodotte in primo grado dai Sostituti Procuratori di Pescara Bellelli e Di Florio, su questi due elementi Picardi proverà a poggiare la sua tesi, magari tenendo per se, in vista della requisitoria finale, anche alla luce di quanto emergerà dalle arringhe degli avvocati difensori, elementi ancora più convincenti. Subito dopo sarà la volta delle parti civili: la Regione, le 4 Asl, e la relazione di un unico avvocato per le cliniche Pierangeli, Villa Serena, Villa Letizia, Spatocco e per l’Associazione Italiana Ospedalità Privata. Si parte alle 9.00, si chiude alle 18.00.

Per gli aggiornamenti, con le richieste di Picardi clicca qui

Sii il primo a commentare su "Sanitopoli in Appello: La parola al Procuratore Picardi"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*