Sanità in Abruzzo: Chiude il Punto Nascita di Penne

Sanità in Abruzzo: Chiude il Punto Nascita di Penne, a confermarlo lo stesso ministro Beatrice Lorenzin in risposta ad una interrogazione della deputata di Sel Celeste Costantino.

Abbastanza chiara la Lorenzin che ha dichiarato di aver tratto informazioni dall’ufficio del Commissario alla sanità abruzzese, ossia Lo stesso presidente Luciano D’Alfonso. A Penne mancano i numeri per poter tenere in piedi la struttura: Una media di 267 bambini nati tra il 2011 ed il 2013, molto al di sotto della media imposta a livello nazionale, ovvero 500 parti annui. mancherebbero anche alcune condizioni di sicurezza come già evidenziato anche nei presidi di Atri, Ortona e Sulmona. In base a questi parametri il destino per il Punto Nascita di Penne sembra abbastanza segnato, mentre restano sul tavolo le questioni riguardanti gli altri tre punti nascita (Atri, Ortona e Sulmona) che hanno ancora qualche flebile speranza.

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

1 Commento su "Sanità in Abruzzo: Chiude il Punto Nascita di Penne"

  1. Fate veramente schifo!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*