San Valentino, salvati due cervi braccati dai lupi

San Valentino, salvati due cervi braccati dai lupi. Il lupo bracca il cervo, l’uomo lo salva: non è una nuova versione di cappuccetto rosso, ma un episodio reale accaduto in provincia di Pescara.

I precedenti ci sono, ma non si può fare a meno di restare turbati nell’immaginare la scena di un cervo inseguito dai lupi. E’ successo più volte, per esempio nel 2010, a Villetta Barrea, quando un esemplare adulto è morto infilzato su un’inferriata mentre cercava di sfuggire al suo predatore naturale. E’ accaduto ancora nel 2015, a Civitella Alfedena, quando un lupo che tentava di catturare un cerbiatto si è trovato sul cammino un’agguerritissima mamma cerva. L’ultimo episodio, in ordine di tempo, si è consumato ieri nel territorio di San Valentino: quattro cervi, verosimilmente inseguiti dai lupi, sono finiti in uno specchio d’acqua dal quale solo due di loro sono usciti vivi. Provvidenziale è stato l’allarme lanciato da un escursionista: grazie al successivo intervento del personale della forestale, dei vigili del fuoco di Alanno e dei volontari, gli animali sono venuti fuori percorrendo un passerella di fortuna creata dai soccorritori. I due cervi, terrorizzati e incerti sulle zampe, si sono fidati degli uomini – per una volta a ragione -, hanno attraversato le assi e sono riusciti a uscire dallo stagno mettendosi in salvo.

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "San Valentino, salvati due cervi braccati dai lupi"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*