San Salvo, guerra agli ambulanti abusivi

Vu-cumprà-San-Salvo

San Salvo, guerra agli ambulanti abusivi. L’ha dichiarata l’amministrazione comunale che ha mandato i vigili urbani sulla spiaggia dove sono stati sequestrati centinaia di oggetti taroccati.

Così dopo Giulianova anche a San Salvo è scattata la “tolleranza zero” contro i vu cumprà! Oltre 500 costumi da bagno, 20 teli da mare, 30 capi di abbigliamento e due carretti stracarichi di mercanzie e giocattoli per bambini sono stati sequestrati dagli uomini della Polizia Municipale sansalvese che oggi hanno fatto irruzione sull’arenile insieme ai Carabinieri.

“La nostra battaglia contro la contraffazione e la vendita abusiva ora si sposta sugli acquirenti perché sono loro che alimentano l’illegalità e lo sfruttamento di essere umani” – ha confidato il sindaco di San Salvo, Tiziana Magnacca che sta valutando la possibilità di emanare una ordinanza per colpire, con pesanti multe,  coloro che comprano.

Oggi il blitz di Polizia Municipale e Carabinieri di San Salvo si è svolto soprattutto nella zona del Biotopo marino.

 

Sii il primo a commentare su "San Salvo, guerra agli ambulanti abusivi"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*